Il clima del Tirolo - Alto Adige - Bellunese

passato - presente - futuro

 

La grande area del Tirolo settentrionale – Sud-Tirolo/Alto Adige – Veneto presenta una densità di reti di stazioni meteorologiche tra le più alte al mondo, ma, in contrasto con molte regioni circostanti, nessuna analisi climatologica attuale delle misurazioni. Non esiste inoltre alcuna sinottica delle trasformazioni climatologiche presunte a scala regionale.


L'ultima climatologia del Tirolo e delle aree circostanti risale al lavoro del Prof. Universitario Franz Fliri del 1975 („Das Klima im Alpenraum von Tirol", Universitätsverlag Wagner, Innsbruck). Molte conclusioni climatografiche di questo lavoro standard non sono riportabili ai giorni nostri in ragione dei cambiamenti climatici, ma sono ancora applicate a problematiche ampiamente varie in differenti campi.

 

grafico precipitazione 

 

Inoltre la densità delle reti di stazioni di misura nelle diverse regioni è stata considerevolmente aumentata dal 1960. Sono disponibili molti parametri addizionali. In più, i metodi di telerilevamento (satelliti, radar, rilevazione dei fulmini) aprono la via a nuove possibilità di elaborazioni climatologiche.

 

Obiettivi

L'obiettivo del progetto è un lavoro climatologico standard esausitivo, completo e uniforme che soddisfi le attuali richieste della grande area del Tirolo Settentrionale – Sud-Tirolo/Alto Adige – Veneto. Inoltre saranno analizzati i cambiamenti climatici nelle prossime decadi.